GIOCO DI EQUILIBRI SAGIDO

.

Ciao volevo raccontarti un aneddoto particolare che mi è successo a distanza di tempo dopo aver effettuato un esibizione , già una sorta di Gioco di Equilibri Sagido!

 

GIOCO DI EQUILIBRI SAGIDO

 

Quel giorno la SAGIDO era impegnata in una esibizione in un luogo del LAGO di GARDA e più precisamente a SALO’ , gli atleti che avevano voluto partecipare a questo evento si stavano preparando in maniera giocosa e tranquilla ,il tutto accompagnati da un bellissimo lago che rifletteva i raggi solari senza infastidire o accaldare eccessivamente, ma rendendo piacevole quel momento di ritrovo .

Cominciammo in maniera scherzosa a far giocare una nostra atleta ,dove veniva impegnata da una serie di situazioni creategli da noi insegnanti .

Il tutto si movimentava con allegria e spensieratezza e , un notevole gruppo di persone si fermò a osservare la nostra attività, applaudendo e acclamando divertiti il gioco effettuato da questa giovane atleta.

La giornata proseguiva in maniera tranquilla e arrivò il momento di effettuare la nostra esibizione .

Tra le innumerevoli persone invitai pure degli amici ai quali chiesi di filmare il tutto , arrivò il momento dove sul tatami salimmo IO Un altro istruttore e ALICE… cominciammo a effettuare le prime tecniche in maniera morbida ma subito il gioco cambiò in qualcosa di più determinante le situazioni create da me e il mio compagno nei confronti di ALICE diventavano sempre più complicate rendendo così sempre più complesso e al tempo stesso bellissimo il lavoro da parte della ragazza per togliersi da tali situazioni .

Finita l’esibizione ci guardammo tutti e tre compiaciuti per il lavoro svolto dove ogn’uno di noi aveva esternato un qualcosa di suo .

Passarono qualche settimane e a distanza di tempo incontrai nuovamente quell’amico al quale avevo chiesto di filmare il tutto .

Cominciammo a chiacchierare su quanto  aveva assistito, e ad un certo punto gli chiesi cosa gli era sembrato il tutto o meglio quali emozioni aveva vissuto o sensazioni nel osservare la nostra esibizione .

Beh! le sue risposte furono molteplici ma quando volle riunire il tutto in un’unica frase mi disse che nonostante le tecniche erano portate con estrema decisione non c’era arroganza non c’era rabbia e che a un certo punto il tutto era sparito per lasciare posto a un gioco di equilibri Sagido .

Fui contento da quella spiegazione soprattutto perché era passato un messaggio molto importante ,un messaggio di non violenza ma di determinazione di rispetto e equilibrio .

Ecco cosa intendo per Gioco di Equlibri Sagido 

Nicola Micheli

Commenti chiusi